SHOP NOW
Categories

No products in the cart.

CEEDO SKINCARE

olii essenziali

OLII ESSENZIALI: CONOSCERLI E UTILIZZARLI AL MEGLIO

Solo a nominare le parole “olii essenziali”, si apre un mondo vastissimo. In questo articolo tratteremo l’utilizzo degli olii essenziali principalmente nel settore beauty. Impariamo a conoscerli al meglio per utilizzarli nel modo corretto.

Quando parliamo di olii essenziali è automatico pensare ai profumi, ma fermarci a questo ambito sarebbe davvero limitante. Gli olii essenziali infatti, grazie alle innumerevoli proprietà che li contraddistinguono tra loro,  sono caratterizzati anche da principi attivi ben precisi e specifici. Attenzione però: gli olii essenziali puri non vanno mai applicati sulla pelle e, soprattutto, non tutti sono destinati all’utilizzo cutaneo e possono comunque causare irritazioni cutanee o allergie.

Ma scendiamo nel dettaglio.

olii essenziali
La maggior parte dei cosmetici naturali contiene olii essenziali

Gli olii essenziali vengono principalmente impiegati nella formulazione dei cosmetici naturali perché, oltre a possedere proprietà anti-infiammatorie o anti batteriche, sono dei perfetti conservanti naturali.

Altro fattore da non trascurare è quello aromaterapico: le varie profumazioni degli olii essenziali possono infatti influire il nostro umore e i nostri stati d’animo.

Come applicarli e miscelarli.

Per prima cosa stiamo sempre attent* a maneggiare gli olii essenziali. Se decidete di sperimentarli in miscele “fai da te” utilizzate sempre guanti per evitare fastidiose irritazioni da contatto e occhiali protettivi. Se l’olio dovesse venire a contatto con occhi e mucose, risciacquate immediatamente e abbondantemente la zona interessata.

Torniamo all’applicazione. L’ideale è quello di diluire sempre gli olii essenziali in un olio che funga da vettore. In questo modo l’olio vettore lubrifica la pelle e permette una migliore veicolazione e assorbimento da parte dell’olio essenziale. Un consiglio da tenere sempre presente: quando miscelate olii essenziali e olio vettore, utilizzate un contenitore in vetro. La plastica potrebbe alterare il vostro olio a causa del rilascio di microparticelle di materiale all’interno di esso e noi non vogliamo di certo rischiare di andare ad applicarcelo sulla pelle, vero?

Altro fattore da non scordare mai è quello di testare sempre la reazione della nostra pelle su una piccola porzione prima di procedere con la normale applicazione tutte le volte che utilizziamo un olio essenziale a noi nuovo.

Un olio essenziale perfetto per la vostra amica, non significa che sarà perfetto anche per voi, o comunque ben tollerato dalla vostra pelle. Il consiglio rimane sempre quello di effettuare dei piccoli test per non incorrere in spiacevoli situazioni.

All’interno delle vostre miscele, gli olii essenziali non dovrebbero comunque mai superare la concentrazione dello 0.5%. Bastano davvero pochissime gocce di prodotto. Non fatevi prendere mai la mano.

Quali olii scegliere in base al tipo di pelle

Abbiamo già detto che gli olii essenziali posseggono elevate proprietà benefiche. Vediamo nello specifico quali sono i più indicati per la cura e il benessere della pelle.

Ora che abbiamo visto insieme gli utilizzi dei principali olii essenziali, non vi resta che individuare quello che fa al caso vostro ed inserirlo, con le dovute attenzioni e precauzioni all’interno della vostra beauty routine.

  • Olio essenziale di lavanda: forse stiamo parlando dell’olio più famoso e apprezzato in assoluto (io non lo tollero proprio!). Grazie alla sua capacità di sostenere la rigenerazione cutanea, è particolarmente indicato per trattare acne, scottature e smagliature.
  • Olio essenziale di tea tree: il tea tree oil ha proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche. Per questo motivo viene utilizzato spesso nel trattamento di acne ed herpes.
  • Olio essenziale di rosa mosqueta: ricco di vitamine antiossidanti A, C E e di omega 3 d 6. Perfetto per ridurre i segni del tempo, stimolare la produzione di collagene e migliorare l’aspetto di smagliature e cicatrici.
  • Olio essenziale di limone: facilmente immaginabile l’importante presenza della vitamina C, potente antiossidante molto efficace contro i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo precoce.
  • Olio essenziale di rosmarino: la sua capacità primaria è quella di inibire i radicali liberi responsabili dell’ossidazione cellulare. Trova applicazione per la cura e la pulizia della pelle e nella formulazione di shampoo contro forfora e la caduta dei capelli. Possiamo ritrovarlo spesso anche nella preparazione di deodoranti naturali date le spiccate proprietà antisettiche.
  • Olio di geranio: molto usato e apprezzato per il trattamento e la prevenzione della cellulite.
  • Olio essenziale di menta piperita: grande alleato per il trattamento di punture di insetto grazie all’azione antipruriginosa. Utile anche per lenire arrossamenti e scottature grazie all’azione rinfrescante a antinfiammatoria.
  • Olio essenziale di timo: riequilibra il pH della pelle grassa e, grazie all’azione astringente, trova impiego nei casi di acne e altre impurità. Non è finita qui: avendo anche proprietà antisettiche, è indicato anche per la pelle che presenta eczemi e infezioni micotiche.
Spedizione gratuita in Italia con ordini superiori a € 49,90 - Free shipping to Europe with orders over €150
Spedizione gratuita in Italia con ordini superiori a € 49
×
0
IL TUO CARRELLO
  • No products in the cart.